lunedì 18 ottobre 2010

Addio Furia

Ieri e' mancata Furia, il piccolo criceto (femmina) che avevo a casa a Genova. In realta' era Furia terza ( o quarta...). Tutti i criceti che abbiamo sempre avuto li chiamavano Furia.

Ho scoperto solo da grande che il primo criceto (Furia I) e' mancato di morte naturale. Io avevo 5 o 6 anni, e la mamma mi ha detto che Furia si era buttata giu' dal balcone. All'epoca non avevo pensato a come cavolo poteva essere uscita dalla gabbietta, ed essersi buttata giu' (un criceto siucida poi!!). Ma la mamma non voleva parlarmi di morte etc. Cosi', pur rischiando una bella multa, mamma lo seppelli' nel prato che costeggiava la strada per l'aereoporto di Genova, questo per evitare che venisse disseppellito oppure (orrore) mangiato dai cani nei giardinetti pubblici. I carabinieri che la fermarono, la presero per pazza (sto seppellendo Furia il criceto delle mie figlie, in un posto tranquillo per farla riposare in pace), ma lei porto' a termine la sua missione.

Anche questa volta, la mamma lo ha seppelito cerimoniosamente, e cito "sotto un bell'albero in un aiuola vicino a casa nostra."

Anche se non ti ho mai dato da mangiare (la mamma non ti ha mai fatto mancare niente, dandoti solo le noccioline che ti piacevano e lei lo capiva dal fatto che tu scartavi quelle che non ti garbavano, cosi’ le divideva a mano prima di dartele....per non parlare delle foglie d’insalata che cambiava ogni 2 giorni perche’ tu o fresca o niente!), e non ti ho mai pulito la gabbia (beh cavolo, sei carina ma sei pur sempre un topo, ma tanto c’era la mamma che ti metteva nel cassetto che tu graffiavi, mentre ti lavava con acqua e sapone la tua casetta), mi manchera’ vederti girare su quella ruota, e guizzare nel tunnel di plastica. Anche la nonna aveva notato che eri cambiata, perche’ non facevi piu’ nulla di tutto quello....ed e’ arrivata la tua ora.

Addio cara Furia, e grazie per aver fatto compagnia alla mia mamma. Riposa in pace!

7 commenti:

  1. Ora però ti tocca regalare una nuova Furia a tua mamma...

    Baci,

    Mauro.

    RispondiElimina
  2. sis mi hai commosso :(
    ..cmq furia era un lui e non una lei....e la mamma a me da piccola mi aveva raccontato che era scappato in villa rossi per raggiungere la sua fidanzatina...
    che ne dici di comprare alla mamma un bel cagnolino?!?!?! eheheheheh
    buona giornata bacini

    RispondiElimina
  3. come una lei??? ma noi abbiamo sempre femmine!! uff uff. comunque mamma ha detto che non ne vuole piu' di animali in casa perche' ci si affeziona (bah...)e io ne ho abbastanza di topi.....e di cani non se ne parla, lo sai! quando avrai una casa TUA compri anche un elefante ;)

    RispondiElimina
  4. Sbaglio o "anonimo" è una "anonima" e forse neanche tanto "anonima"? ;-)

    RispondiElimina
  5. si Halimeh non si firma mai!!! acci...

    RispondiElimina
  6. Non si firma... ma non riesce comunque neanche a nascondersi... di sicuro tua sorella non ha un futuro nei servizi segreti :-D

    RispondiElimina
  7. ..non mi firmo mai perche' inizio i miei messggi con "sis" o "sister" che e' gia' un segno distintivo in quanto sono sua/tua sorella :)
    e poi e' il tuo blog che mi definisce come anonima ... cmq buona giornata..bacini

    by: Halimeh Khatib, sorella della Nomade
    vi serve anche il mio codice fiscale!??! ;)

    RispondiElimina

Google Analytics Alternative