mercoledì 17 agosto 2011

Terza lezione

Ho da poco terminato la mia terza lezione di Oud. Per chi non lo conoscesse l'Oud e' un bellissimo ed antico strumento Arabo con tante (troppe) belle corde e zero (zero!) tastatura.

Mi sono sempre chiesta se fossi portata per la musica. Non sono cresciuta in una famiglia di artisti,  o portati per la musica, anche se da bambina di musica se ne sentiva molta in casa, soprattutto quella di Um Kalthoum e altri aristi Classici Arabi che o li adori o li detesti (proprio come il marmite inglese). Da piccola ho preso alcune lezioni di piano, ma poi ho lasciato perdere, ero troppo occupata con lo sudio e la pallavolo. Ho suonato la fisarmonica (incredibile ma vero!) per alcuni anni a scuola, quando al mattino intonavo le note del Salam el Malaki (l'Inno Nazionale Giordano) e altre canzioni Nazionaliste, dopo l'alzabandiera mattutino (in Giordania vigono ancora vecchie tradizioni ........percio' quando suonava la campana, una bambina dalla soave voce recitava qualche Ayat del Corano, seguito dall'alzabandiera, poi canzone nazionale, e infine esercizi fisici...bei tempi).

In realta', ho sempre desiderato imparare a suonare la chitarra, un po' perche' mi piace il suono e un po' perche' fa figo (il connubio moto e chitarra ha sempre solleticato i miei desideri).  Per mancanza di tempo, denaro, occasione...etc non ho mai fatto piu' di tanto per avverare questo desiderio.

Fatto sta che questa estate a Creta ho rincontrato Mahi, la mia carissima amica Greca che insegna inglese sull'isola. Mahi suona la chitarra e fa parte di un gruppo musicale che propone canzoni da tutto il mondo. Il gruppo canta vecchie canzoni popolari Spagnole, Italiane, Francesi, Greche...Talvolta (credo con un altro gruppo pero') si esibisce anche in canti di Rebetiko.

Durante la mia breve vacanza, Mahi mi ha chiesto di insegnarle una canzone araba cosi' da aggiungere al Repertoir delle sue canzoni. Voleva una canzone semplice, ma tradizionale, dal contenuto forte. Quale canzone migliore di "Montasiba al-qamati amshi". E' una bellissima canzone della resistenza palestinese cantata dal grande Marcel Khalife. Il titolo significa: Cammino eretto (Credo che il caro Bari, che ha passato con me una settimana a Creta, la odi da quante volte l'abbia sentita, non ho cantato altro per giorni!). Ricordo ancora con affetto mia sorella , quando a scuola- avra' avuto tra i 5-7 anni-  la incitavano (o stuzzicavano) a cantarla e ascoltavano increduli (negli anni 80 in Giordania, non andavi in giro a cantare canzoni rivoluzionarie Palestinesi, mia sorella invece non doveva neanche essere troppo pregata, lei cantava, e la cantava bene!).

Cosi' lusingata da questa mia nuova responsabilita' ho insegnato a Mahi la canzone, e piano piano, ora dopo ora (non scherzavo quando ho detto che Bari ormai detesta la canzone)  l'ha memorizzata ed eseguita a meraviglia.

La dedizione, l'interesse e la passione di Mahi mi ha ispirato tantissimo. Ho sentito il desiderio di poter suonare per lei. Infatti la canzone originale e' accompagnata dalle note dell' Oud. Ho sentito un prurito alle mani. Le dita volevano saper titillare le corde di tale strumento. Per onorare l'impegno della mia amica; lei impara una canzone per molto importante e nella mia difficilissima lingua, il meno che possa fare e' accompagnarla (un giorno) musicalmente.

Cosi' appena tornata a Londra, e dopo una breve ricerca su Google, ho scovato Soufian. Il mio dolcissimo e talentoso insegnante Marocchino, che ha lasciato la carriera in banca per seguire la sua passione, il Oud!

Dopo la prima lezione, ho intuito la ragione per la quale non mi sono mai messa alla prova con la musica. Era la paura di confrontarmi con la dura realta' che io non sono portata. Questa e' stata la  mia prima sensazione. Tutte quello corde... il bisogno di coordinare le due mani ... tenere il ritmo: Oddio!!  non c'e' speranza.

Oggi, alla mia terza lezione, ho avuto una piacevole sorpresa. Ho avuto da ricredermi, forse c'e' speranza. Intendiamoci, non diventero' mai la versione femminilie di Farid Al Atrash (il Re del'Oud), ma oggi ho realizzato che non sono poi cosi' negata come temevo o come ho creduto dopo la prima lezione. No, forse (dico forse) con impegno e pazienza, forse, imparero' a muovere con destrezza le dita intorno a queste, non poi cosi' tanto temibili, corde. Forse potro' un giorno coronare il sogno di accompagnare con l'Oud, la mia cara Mahi.

Marcel Khalifeh - Montasiba Al Qamati Amshi (Upright I walk) 
Muntasibaal Qamati Amshi Marfu3al Hamati Amshi (Upright I walk, with my head raised I walk)
Muntasibaal Qamati Amshi Marfu3al Hamati Amshi (Upright I walk, with my head raised I walk)

Fi Kaffi Qasfatu Zaitunen Wa 3ala Katifi Na3shi (in my hands I  hold a handful of olives, and on my back I carry my coffin)
Wa ana Amshi Wa Ana Amshi Wa Ana Amshi  Wa Ana Wa Ana Wa Ana Amshi (and I walk, and I walk and I walk and I and I and I walk)

Muntasibaal Qamati Amshi Marfu3al Hamati Amshi (Upright I walk, with my head raised I walk)
Muntasibaal Qamati Amshi Marfu3al Hamati Amshi (Upright I walk, with my head raised I walk)

Fi Kaffi Qasfatu Zaitunen Wa 3ala Katifi Na3shi (in my hands I  hold a handful of olives, and on my back I carry my coffin)
Wa ana Amshi Wa Ana Amshi Wa Ana Amshi  Wa Ana Wa Ana Wa Ana Amshi (and I walk, and I walk and I walk and I and I and I walk)

Qalbi Qamaron Ahmar, Qalbi Bustan (My heart is a red moon, my heart is a garden)
Fihi Fihil 3ausaj, Fihirraihan (it has boxthorn-a plant- it has basilic)

Qalbi Qamaron Ahmar, Qalbi Bustan (My heart is a red moon, my heart is a garden)
Fihi Fihil 3ausaj, Fihirraihan (it has boxthorn-a plant- it has basilic)

Shafataia Sama'on Tumter (my lips are a rianing sky)
Naran Hinan Hobban Ahiaaaan (sometimes fire and sometimes love)

Shafataia Sama'on Tumter (my lips are a rianing sky)
Naran Hinan Hobban Ahiaaaan (sometimes fire and sometimes love)

Fi Kaffi Qasfatu Zaitunen Wa 3ala Katifi Na3shi (in my hands I  hold a handful of olives, and on my back I carry my coffin)
Wa ana Amshi Wa Ana Amshi Wa Ana Amshi  Wa Ana Wa Ana Wa Ana Amshi (and I walk, and I walk and I walk and I and I and I walk)

Muntasibaal Qamati Amshi Marfu3al Hamati Amshi (Upright I walk, with my head raised I walk)
Muntasibaal Qamati Amshi Marfu3al Hamati Amshi (Upright I walk, with my head raised I walk)


2 commenti:

  1. ..che tempi sis...mi ricordo benissimo un episodio...all'advantist school..che io la stavo cantando A SQUARCIA GOLA...E CHE ARRIVAVI TU E MI STRATTONAVI DICENDOMI CHE NON LA DOVEVO CANTARE IN GIRO ;( MI RICORDO ANCHE DOVE ERAVAMO IN CHE PUNTO ESATTAMENTE...VICINO DOVE VENIVA POSTEGGIATO IL BUS DELLA SCUOLA QUELLO ARANCIONE...
    ..mi mancano i nostri ricordi assieme... (anche se sono quelli piu forti e indelebili) sono sempre piu pochi :(
    ti voglio bene nn vedo l'ora che arrivi il 21..bacino nanna

    RispondiElimina
  2. Ricordo ricordo come se fosse ieri. Accanto al bus arancione, sotto Dalyet el 3enab. Tu eri minuscola, coi capelli corti, e come il giullare del villaggio ... cantavi.

    RispondiElimina

Google Analytics Alternative