giovedì 26 maggio 2011

In partenza-Denmark, here i come!

Ragazzi vi saluto. Fra poche ore vado a Copenhagen con Sara!!

Ho ancora da lavorare un paio di orette prima di fare valigia, doccia e poi via. Ci risentiamo martedi'!

domenica 15 maggio 2011

Rigenerata

Sono appena tornata da un week end indimenticabile a Colonia/Wuppertal. Atterrata Venerdì mi passa a prendere il mitico Mauro con la sua fiammante Alfa Romeo Nera. Durante il viaggio ci aggiorniamo sulle nostre rispettive news e celebriamo il grande Grifone. Nel frattempo mi porta da Sibylla che ci offre un birretta.

Sabato sveglia alle 9 e alle 12 inizia la festa!! Si, il housewarming party ha inizio alle 12, con gente che va e che viene. Ho scoperto che per tradizione in Germania quando si va a tale festa (cioè' la festa per la casa nuova), si porta ai padroni di casa del pane e del sale (come a capodanno noi mangiamo le lenticchie che portano soldi, loro portano il pane come augurio che in quella casa non ci sia mai fame, mentre il sale per dare sapore alla vita-quante cose che s'imparano viaggiando ragazzi, le tradizioni in giro per il mondo sono davvero interessanti).

La giornata si protrae tra musica, cibo, fiumi di birra (siamo in Germani eh!) e EUROVISION!! (Non posso ancora credere che l'Azerbaijan abbia vinto, era la canzone peggiore!!). Poi arriva una cara amica 'Annette', che non vedevo dal carnevale di Colonia, belin me sentivo a casa.

La serata prosegue, e  alle 2 del mattino si va a ballare. Ragazzi, non sono dove ho recuperato le energie, ma ero in formissima. Alle 4.30 si torna a casa distrutti! Io mi cucco il materasso più figo, Annette dorme già, Billa e Carsten si buttano sul piumino che in camera loro c'è un'amica col suo bimbo e sogni d'oro!

Stamattina giretto per la fiera del paese dove si mangia Curry Wurst (una delizia!) prima di andare verso le 17 alla stazione a prendere il treno per l'aeroporto, dove mi passa a salutare un'altra amica (Azani). Un saluto al volo e poi casa!

Che bellissimo week end! Grazie Mauro, Billa, Carsten, Azani e tutti i nuovi amici!! e a prestissimo spero!

martedì 10 maggio 2011

Qualcuno conosce Riccardo di Girolamo?

Io no, ma penso  "forse" lui conosca me...almeno sua moglie lo crede.

Tutto ebbe inizio ieri al mio ritorno dal lavoro. Trovo 2 chiamate perse,  da un numero bloccato, sul mio cellulare italiano che lascio a casa e uso come sveglia. Verso le 22,  suona il cel, rispondo ma sento solo l'eco della mia voce. Nessuno che dica qualcosa dall'altro capo. Boh....riaggancio.

Il telefono squilla di nuovo, e si ripete l'episodio sempre con il numero bloccato. Nessuno fiata....boh.

Dieci minuti più tardi, squilla il telefono questa volta appare un numero Italiano. Rispondo e silenzio. Poi il cel suona e risuona ma decido che ormai amen non ne ho più voglia. Ma la curiosità prude cosi' da skype chiamo il numero Italiano, qualcuno accetta la chiamata ma nessuno che fiata.....

Cosi' con le mie teorie di cospirazione in testa, ho pensato che fosse qualche ex che ha deciso di rompere le scatole e aprire delle pagine già chiuse. Pertanto chiedo al fidato amico Mauro e a mia sorella di chiamare il numero e investigare. Per un motivo o per l'altro nessuno dei due riesce nell'intento e non chiamano il numero, cosa che poi si e' rivelata positiva.

Stasera torno a casa e idem, trovo 2 chiamate perse, da un numero bloccato. A questo punto chiedo a Claire di chiamare dal suo cel inglese. Alla seconda prova qualcuno risponde. Una donna (e cosi vanno in fumo le mie teorie sugli ex...).  Prendo il mano il cel chiedo chi parla e inizia un ping pong di "chi sei tu, no chi sei tu, mi hai chiamato tu, no mi hai chiamato tu"... ecc...

Morale della favola, questa povera ragazza e mamma di un bambino, che sentivo piangere nel sottofondo, ha trovato nel portafogli (che usava 2 anni fa) del marito "Riccardo Di Girolamo" un foglio di carta (cito: "scritto da mano femminile") con sopra il mio nome (cito: scritto Kamilah) e il mio numero di cellulare (azz!). Io rimango basita perche':

a) non so chi sia questo Riccardo di Girolamo
b) mi chiedo che cavolo ci facesse il mio nome con il mio numero privato nel suo portafogli.

Da quel poco che ho potuto arguire dalla ragazza, il famoso Roccardo e' di Napoli, ma ha lovorato a Genova in un cantiere.

La ragazza chiama ancora due volte, sull'orlo della disperazione pregandomi di darle spiegazioni alle quali non ho saputo/potuto fornire soddisfacenti risposte, semplicemente perché io sto Riccardo (!) non lo conosco.... e intanto io pago la chiamata....

Le ho consigliato di parlarne con lui, cosa che ha fatto ottenendo ben poco....le ho anche suggerito di chiamarmi quando fosse con lui, ma poi a che scopo?


Questa e' la mia storia. Quasi surreale....questo Riccardo rimane uno sconosciuto e forse non sapro' mai come il mio nome su un bigliettino di carta sia finito nel suo (vecchio) portafogli.


Perciò vi chiedo: qualcuno conosce Riccardo di Girolamo?

domenica 8 maggio 2011

Grande Grifone!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

2-1
grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!grazie Grifone!!!!

fantastico!! all'ultimo secondo!!! una partita da sogno!!!

grandeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!

e io che stavo per spengere il pc

Aspettando il derby

io sono al posto di partenza. Davanti al mio pc, pronta per mettermi al lavoro. Nel week end ho oziato, come si fa nei week end, ma adesso mi aspettano un paio, o poco piu', di orette di lavoro...cosi' per portarmi avanti.

Ma stasera c'e' il tanto aspettato Derby Genoa-Samp! ho la repubblica gia' aperta sulla pagina dello sport dato che non riesco a scaricare radio nostalgia....se qualcuno conosce un link utile faccia un colpo!

Buona partita a tutti e come sempre forza Grifone!

venerdì 6 maggio 2011

mi aspetta un week end del cavolo

ho un progetto che mi sta facendo dannare...il mio lavoro mi sta facendo dannare....

ma ci penso domani, so che lavorerò tutto il week end...ma mi metterò in condizione di rompere questo cerchio vizioso...lo so lo dico spesso....

e stasera Party! a casa di un'amica...almeno mi svago dai. Poi ieri ho rivisto a pranzo una carissima amica che mi ha riempito di energia positiva. Che bella cosa gli amici!

mercoledì 4 maggio 2011

Non ci sono con la testa

Ma davvero...

Per darvi un esempio ieri sera, corro via dall'ufficio per prendere Scarlett e volare in palestra. Metto la chiave, e il motore fa i capricci. Lo fa spesso quando e' freddo, ed e' solo questione di provare un paio di volte, che poi si avvia. Provo una volta, provo due...nisba. Chiamo il mio meccanico di fiducia a Genova (il caro Bari) che ascoltanto il rombo (o il mancato rombo) del motore mi dice che forse la batteria e' scarica.  Escludo questa ipotesi avendo cambiato la batteria da poco. Allora mi dice che sarà la valvoletta dell'aria, avendola lasciata tirata su durante un viaggio piu' lungo del solito (gli ho raccontato per filo e per segno cosa ho fatto l'ultima volta prima di aver spento il motore), forse ha causato la fuoriuscita della benzina dal motore. Cosi' mi suggerisce di inclinare la moto per far spurgare la benzina in eccesso. Missione impossibile vista la pesantezza del mezzo.

Cosi' decido di provarci l'indomani con l'aiuto di un collega, e me ne torno a piedi a casa saltando per di più la palestra... Stamattina, dopo aver convinto il collega, e fatto l'ambaradan richiesto dall'esperto Bari, ancora nisba: non esce nulla. Cosi', frustrata e quasi pronta a chiamare i rinforzi a pagamento, noto una  levetta rossa con il segno di accensione e la scrittoaENGINE (motore) che si appoggia beata sul manubrio destro. Per curiosità pigio il bottoncino ch fa scattare la levetta e la moto torna a ruggire.... morale della favola, il motore era spento! Solo che io quella levetta non l'ho mai toccata e chissà quale stronzo ci ha giocato....

Comunque stendo un velo pietoso sull'episodio imbarazzante di cui mi sono resa protagonista e stasera esco con un couchsurfer (in parole povere uno sconosciuto in visita a Londra che mi ha chiesto di vederci per una birra). Dopo aver passato una  piacevolissima serata (dove ho riso come mai), ci accingiamo a portare via le tende dal bar quando mi accorgo che mi hanno fregato la borsetta con dentro portafogli e chiavi. Siamo usciti un paio di volte a fumare ed ho pensato che me l'hanno presa in un momento. Ecco che la serata si chiude in bellezza: soldi, carte, patente, e chiavi di casa andati in fumo. Il cellulare lo avevo in tasca....

Corro dal barista che mi chiede dove siedevo, e mi suggerisce di chiedere al buttafuori. Ma io so che non ci sono speranze. Siamo a Londra Cristo(!), dove in tutti i bar ci sono decine di messaggi affissi ai muri con la scritta: "beware thieves and pick pocketters" (in pratica attenti ai ladri). Ormai ero sull'orlo del pianto, solo all'idea che la notte si sarebbe protratta all'infinito per chiamare i padroni, recuperare le chiavi, e poi la moto, le carte, i soldi, la patente....ecc quando il buttafuori, abbastanza infastidito, da questa idiota che si fa fregare la borsa esce fuori (dove ci sono le sedie fumatori) ravatta* per terra sotto le sedie e guarda cosa trova? LA MIA BORSA!!! Allora io gli salto addosso dalla gioia, e se Greg, il mio nuovo amico Couchsurfer, non pensava ancora io fossi matta beh adesso ha la conferma che sono matta, e svampita...

Ragazzi non so dove ho la testa, sto perdendo colpi...e questi sono solo 2 dei vari episodi che certificano la mia senilità (o demenza) precoce.... speriamo bene. So solo che in settimana torno al bar e porto un pensierino al buttafuori...

*Ravattare: termine Ligure che significa 'cercare'
Google Analytics Alternative